< Approfondimenti

Progetti


Titolo progetto:"Attention album”
Soggetto/i promotore/iAssociation européene du Cotè des Filles
Anno di svolgimento1996/1997
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioFrancia, Italia, Spagna
Target beneficiariBambine/i della scuola d'infanzia e della scuola primaria, insegnanti,educatori/educatrici, genitori
Descrizione generaleProgramma di ricerca volto ad analizzare l’uso di immagini sessiste negli album illustrati. I dati raccolti evidenziano sia lo squilibrio numerico tra personaggi maschili e quelli femminili, sia i ruoli non paritari dei personaggi. Sono state fatte anche interviste qualitative con bambine e bambini con lo scopo di verificare la loro interiorizzazione di ruoli sessuali stereotipati ma anche per stimolarli alla consapevolezza dell’ineguale divisione tra donne e uomini dei compiti all’interno della famiglia.
Prodotti realizzatiRacconto animato “Una fortunata catastrofe”, finalizzato a stimolare le/i bambine/i a rendersi conto dell’ineguale divisone dei compiti di cura;
Bibliografia ragionata sulle Pari Opportunità nell’educazione;
Ricerca con i risultati dell’indagine.
Contatti
filles.europe@gmail.com
sito web del progetto

Titolo progetto:Quante donne puoi diventare? Nuovi modelli per bambine e bambini nelle scuole di Torino
Soggetto/i promotore/iComune di Torino
Association européene du Coté des Filles
Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile
Poliedra progetti integrati
Anno di svolgimento2003/2004
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioCittà di Torino
Target beneficiariBambine/i della scuola primaria, docenti, genitori
Descrizione generaleIl progetto mira a rimuovere le discriminazioni di genere nell’educazione attraverso il superamento degli stereotipi che condizionano lo sviluppo dell’identità di genere con ripercussioni sulle scelte scolastiche e professionali future, con un’attenzione particolare agli albi illustrati per bambine/i, veicoli principali dei modelli sessuati stereotipati.
Prodotti realizzatiGuida alla decifrazione degli stereotipi di genere negli albi illustrati;
Analisi sugli stereotipi di genere nella percezione di bambine/i e negli albi illustrati;
Tre racconti sul tema della conquista da parte delle donne dell’autonomia tramite il lavoro "La giubba rattopata", "Yasmine", "Il gomitolo bianco".
ContattiPoliedra Progetti Integrati Spa
C.so Unione Sovietica 612/3/E 1035 Torino
Tel. 011/347.37.74
pelloso@poliedra.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Parità oggi per domani
Soggetto/i promotore/iRegione Piemonte
Anno di svolgimento2003/2004
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioPiemonte
Target beneficiariAlunne/i scuola primaria e secondaria di primo e secondo e grado, docenti e genitori
Descrizione generaleIl progetto si pone l’obiettivo di stimolare le studentesse e gli studenti a riflettere sugli ostacoli che ancora oggi appannano il principio della parità nella famiglia, nella società e nel mondo del lavoro. Il percorso didattico, facilmente inseribile nell'attività di classe, propone una serie articolata di iniziative e attività che favoriscono la comprensione del valore e dell'importanza che hanno le differenze.
Prodotti realizzatiKit Parità (scaricabile dal sito di progetto) contenente materiale didattico utile per stimolare la riflessione del tema del progetto, differenziato a seconda del grado della scuola
ContattiReferente del progetto:

Riccardo Lombardo - Settore immagine e comunicazione

DIREZIONE REGIONALE 6 (DB0600)

Direttore: Luciano Conterno

direzioneB06@regione.piemonte.it

riccardo.lombardo@regione.piemonte.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Chi lavora in casa tua?
Soggetto/i promotore/iProvincia di Arezzo, assessorato alle pari opportunità e Consigliera di parità
Anno di svolgimento2004/2005
Istituti scolastici coinvoltiIstituto d'Istruzione Superiore “ Piero della Francesca”, Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato “ Margaritone/Vasari”,
Liceo Scientifico “ F.Redi
Paese/territorioProvincia di Arezzo
Target beneficiariBambine e bambini della scuola d’infanzia, studenti e studentesse scuola secondaria di secondo grado, docenti, genitori
Descrizione generaleIl progetto mira a favorire un’azione educativa finalizzata a superare la “tradizionale” divisione dei ruoli tra uomini e donne nei compiti quotidiani di cura e lavoro domestico, mettendo a punto un intervento trasferibile e riproducibile in altre scuole.
Prodotti realizzatiVolume “Chi lavora in casa tua?” nel quale sono descritti gli obiettivi e le modalità di svolgimento della sperimentazione condotta nelle scuole
ContattiCentro Pari Opportunità e della Consigliera di parità della provincia di Arezzo:
tel. 0575/3018
comunicazione@didonne.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Con-pari e Generio: confronto di pari in ottica di genere nell’obbligo formativo
Soggetto/i promotore/iRegione Emilia Romagna, Cofimp
Anno di svolgimento2005
Istituti scolastici coinvoltiBOLOGNA:
Istituto d'Istruzione superiore Liceo Artistico "F. Arcangeli" - Istituto D'arte;
Istituto Professionale Fioravanti;
Liceo Scientifico L. Da Vinci di Casalecchio di Reno.

FERRARA:
Istituto Carducci,
Iti Carpegiani,

FORLI':
Isi R. Ruffilli,
Ist.Professionale per i servizi sociali "Iris Versari",

MODENA:
Istituto Tecnico per Attività Sociali F. Selmi,

PIACENZA:
Ist.stat. Agrario G.Raineri-G.Marcora.

RAVENNA:
Istituto Ginanni,
Istituto Callegari,
Itc e per Geometri Oriani di Faenza
IPS Faenza

REGGIO EMILIA:
Ist.Professionale Don Zefirino Iodi.
Paese/territorioEmilia Romagna
Target beneficiariStudentesse e studenti scuola secondaria di secondo grado, docenti, genitori
Descrizione generaleIl progetto ha lo scopo di contribuire a promuovere azioni di orientamento e didattico/formative differenziate, per il superamento della segregazione orizzontale e degli stereotipi di genere e per indirizzare le ragazze e i ragazzi a reali condizioni di pari opportunità nella formazione e nel lavoro.
Prodotti realizzatiQuaderno di progetto contenente le finalità,la descrizione delle attività, i laboratori e le sperimentazioni attuate.
ContattiREGIONE EMILIA-ROMAGNA - Assessorato pari opportunità
Viale Aldo Moro 18, 40127 Bologna
allapari@regione.emilia-romagna.it
sito web del progetto

Titolo progetto:The differences game
Soggetto/i promotore/iEARLALL(European association of Regional and Local Authorities for Lifelong Learning) – Belgio
Regione Toscana –Direzione Generale Politiche formative Beni e Attività Culturali, Settore Lavoro e Consigliera di parità Della regione Toscana –Italia
WOW (Women On Work Onlus) – Italia
Regione Andalusia – Junta de Andalucia – Consejeria de Educacion – Spagna
Republik og Bulgaria – District of Vidin - Bulgaria
Anno di svolgimento2005
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioItalia, Spagna, Bulgaria
Target beneficiariStudentesse e studenti scuola secondaria di secondo grado, docenti, educatori/trici
Descrizione generaleIl progetto mira a valorizzare il ruolo degli uomini nella promozione della parità di genere e nella riconciliazione tra tempo di vita e tempo di lavoro e a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla presenza di stereotipi e pregiudizi di genere. Per raggiungere questo obiettivo sono stati scelti due specifici strumenti: il gioco di simulazione “Gioco delle differenze” ed un programma radiofonico dal titolo “Viva la differenza”
Prodotti realizzatiGioco di simulazione “ Il gioco delle differenze” sugli stereotipi comportamentali e percettivi sia maschili che femminili;
Format radiofonici;
Pubblicazione con la descrizione e i risultati del progetto.
ContattiWOW: segreteria@wowonlus.it
Tel. 055 2399242
Consigliera di parità della Regione Toscana:
Tel. 055/4382449-2453
consiglieraparita@regione.toscana.it
sito web ufficio consigliera parità
segreteria@wowonlus.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Genere e diritto di cittadinanza a scuola
Soggetto/i promotore/iAssessorato alle Pari Opportunità della Provincia di Perugia,in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria
Anno di svolgimento2003/2006
Istituti scolastici coinvoltiIstituto Comprensivo Assisi 1
Istituto Comprensivo Assisi 2
Istituto Statale Istruzione Superiore “L.Salvatorelli” di Marsciano
Istituto Professionale di Stato servizi alberghieri e della ristorazione - Assisi
Istituto Tecnico Commerciale e per il Turismo di Stato “F.Scarpellini” - Foligno
Liceo Classico Statale “A. Mariotti” - Perugia
Liceo Scientifico Statale “G. Alessi” - Perugia
Liceo Statale “Properzio” - Assisi
Paese/territorioProvincia di Perugia
Target beneficiariDirigenti Scolastici, Docenti, Studentesse e studenti scuola secondaria di primo e secondo grado, genitori
Descrizione generaleIl progetto mira a favorire il raggiungimento di una piena democrazia a partire da un rinnovato patto tra i generi, improntato al rispetto e al valore della differenza, che nasca dalla consapevolezza del complesso rapporto tra genere—cittadinanza-democrazia.
Nello specifico le finalità sono di:
favorire un percorso consapevole verso l’identità di genere;
favorire l’acquisizione di strumenti critici per il superamento degli stereotipi sessisti;
favorire la consapevolezza del rapporto tra cittadinanza e democrazia;
promuovere una nuova contrattualità tra i generi, dove l’etica della cura sia attribuibile ad entrambi i sessi.
Prodotti realizzatiReport contenente le attività, le riflessioni e i risultati del progetto dal titolo: “Per cambiare la prosa del mondo”
ContattiProvincia di Perugia - Ufficio Pari Opportunità
Via Palermo, 106 – 06100 Perugia
Tel 075/368.1930-1518
pari.opportunita@provincia.perugia.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Esercizi di parità nelle scuole elementari
Soggetto/i promotore/iConsigliera di parità della Provincia di Torino
Anno di svolgimento2006
Istituti scolastici coinvolti4 classi delle scuole elementari di Torino (la "Dewey" e la "Dal Piazza"), San Mauro (la "Nino Costa") e Rivalta (la "Gerbole")
Paese/territorioCittà di Torino
Target beneficiariDocenti, educatori/educatrici, bambine/i della scuola primaria
Descrizione generaleIl progetto ha coinvolto 4 classi delle scuole elementari di Torino dove si sono sperimentati alcuni moduli sulle differenze di genere, sulle discriminazioni e sulla divisione dei compiti. I bambini hanno lavorato sul tema delle differenze fra i generi, delle discriminazioni e della condivisione di responsabilità, utilizzando prevalentemente strumenti come le poesia, le fiabe, i disegni e i diari quotidiani. Ne sono nati strumenti didattici a disposizione di insegnanti ed educatori che vogliano approcciare il tema delle differenze di genere nelle loro classi.
Prodotti realizzati4 moduli di materiale didattico:
- Creazione di poesie
- Creazione di fiabe
- Diario quotidiano
ContattiSegreteria uff. Consigliera di parità Provincia di Torino: tel. 011/8612771
sito web del progetto

Titolo progetto:Le pari opportunità vanno a scuola
Soggetto/i promotore/iConsigliera di parità della Provincia di Roma
Anno di svolgimento2006/2007
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioProvincia di Roma
Target beneficiariStudenti e studentesse scuola secondaria di secondo grado, docenti
Descrizione generaleIl progetto si pone l’obiettivo di diffondere fra le/gli adolescenti, la cultura delle pari opportunità e di far emergere e rimuovere gli stereotipi sessuali che ostacolano la presenza femminile in quei settori ancora oggi “a dominanza maschile”, nei diversi livelli e ambiti.
Prodotti realizzatiMateriale utilizzato nelle lezioni con studenti/studentesse e docenti
ContattiConsigliera effettiva Franca Cipriani
Consigliera supplente Daniela Belotti
Tel. 06.67668603 o 06.67668559
f.cipriani@provincia.roma.it
d.belotti@provincia.roma.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Pari opportunità. La scuola fa la differenza
Soggetto/i promotore/iRegione Piemonte
Anno di svolgimento2007/2008
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioPiemonte
Target beneficiariDocenti e studenti/studentesse scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, genitori
Descrizione generaleIl progetto mira a stimolare gli studenti a riconoscersi in valori positivi, incentivando la decostruzione di stereotipi e pregiudizi con suggerimenti di attività da realizzare in classe e con interscambi con il territorio
Prodotti realizzatiKit Parità (scaricabile dal sito di progetto) contenente materiale didattico utile per stimolare la riflessione del tema del progetto
ContattiReferente del progetto:
Riccardo Lombardo - Settore immagine e comunicazione
riccardo.lombardo@regione.piemonte.it
DIREZIONE REGIONALE 6 (DB0600)
Direttore: Luciano CONTERNO
direzioneB06@regione.piemonte.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Identità di genere e condivisione del lavoro di cura
Soggetto/i promotore/iConsigliere di Parità della Provincia di Bergamo, Consiglio delle Donne e dell’Assessorato Pari Opportunità del Comune di Bergamo, Commissione Pari Opportunità della Provincia.
Anno di svolgimento2007/2008
Istituti scolastici coinvoltile Scuole primarie:
- Rodari (classi IV A e B) e Diaz (classe IV A) dell’Istituto comprensivo F. Nullo
- Scuri (classe III A e B) dell’Istituto comprensivo Savoia;
le Scuole secondarie superiori:
- I.S.I.S. Romero di Albino – classi IV A (Liceo Socio-Psico-Pedagogico) e II F (Istituto Tecnico Commerciale)
- Istituto Statale Mairone da Ponte di Presezzo – classi I ARI e I BRI (Istituto Tecnico Commerciale)
il Centro di Formazione Professionale A.B.F. di Bergamo, classe II E
Paese/territorioCittà di Bergamo
Target beneficiariAlunne/i di ogni ordine di scuola, docenti, genitori
Descrizione generaleIntervento volto a diffondere la cultura di genere e la condivisione del lavoro di cura fra bambine/i e ragazze/i al fine di stimolare una riflessione sull’importanza di vivere la differenza come una risorsa da rispettare e coltivare.
Prodotti realizzatiVolume “Identità di genere e condivisione del lavoro di cura” con una sintesi delle esperienze realizzate e gli interventi degli esperti che hanno svolto la parte formativa
ContattiConsiglio delle donne di Bergamo
tel. Segreteria: 035.399.897
consigliodonne@comune.bg.it
Consigliere di parità della Provincia di Bergamo:
tel. 035.387705;
segreteria.consigliereparita@provincia.bergamo.it
sito web del progetto

Titolo progetto:P.I.P.O.L.
Progetto Integrato per le Pari Opportunità nelle scuole
Soggetto/i promotore/iProvincia di Torino
Anno di svolgimento2008
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioProvincia di Torino
Target beneficiariAlunne/i di ogni ordine di scuola, docenti, genitori
Descrizione generale- sensibilizzare e stimolare il dibattito tra allievi e allieve sul tema dell'educazione alla condivisione delle responsabilità domestiche e di cura;
- dotare gli/le insegnanti di modelli utili e strumenti concreti per trasmettere il sapere di genere alle nuove generazioni;
- inserire nel Piano dell'Offerta Formativa la prospettiva di genere
Prodotti realizzatiRacconto “casa pari”
Schede di percorsi didattici:
- Laboratorio Artistico
- Laboratorio teatrale
- Laboratorio audio video
- Diario vita quotidiana
Guida al POF di genere
Tutto il materiale è scaricabile dal sito di progetto
ContattiPoliedra Progetti Integrati S.p.a.
C.so Unione Sovietica 612/3/ e 10135 Torino
Tel. 011 3473774 ( int. 276)

condivisione@poliedra.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Genere & Differenza: istruzioni per l’uso!
Soggetto/i promotore/iLiceo Minghetti di Bologna con finanziamento della Presidenza del Consiglio- Dipartimento pari Opportunità
Associazione Il Progetto Alice
Anno di svolgimento2008/2009
Istituti scolastici coinvoltiLiceo Minghetti di Bologna
Paese/territorio
Target beneficiariStudenti e studentesse scuola secondaria di secondo grado, docenti
Descrizione generaleIl progetto punta a:
- Promuovere una cultura di genere capace di valorizzare le differenze tra il maschile e il femminile e del rispetto e della valorizzazione delle differenze anche al di fuori delle mura scolastiche;
- Inserire una prospettiva di genere all’interno di ogni attività scolastica attraverso la formazione degli/delle insegnanti;
- Offrire a studenti e studentesse strumenti di conoscenza e di riflessione sull’identità di genere e sulla valorizzazione delle differenze, sia all’interno delle materie curriculari che in momenti laboratoriali ad hoc.
Prodotti realizzatiSito contenente le attività realizzate e metodologie usate
ContattiLiceo classico Marco Minghetti
Via Nazario Sauro 18, Bologna - tel. 051.2757511
Associazione Il Progetto Alice
cell.349.7734447
ilprogettoalice@women.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Dialogare nella differenza
Soggetto/i promotore/iLiceo statale Erasmo da Rotterdam, Sesto s.Giovanni (Mi) , con il finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Pari Opportunità.
Anno di svolgimento2008/2009
Istituti scolastici coinvoltiLiceo statale Erasmo da Rotterdam, Sesto s.Giovanni (Mi)
Paese/territorioSesto S. Giovanni (MI)
Target beneficiariStudenti e studentesse scuola secondaria di secondo grado, docenti
Descrizione generaleIl progetto ha l’obiettivo di diffondere di una nuova cultura della cura e della responsabilità tra le nuove generazioni e di sostenere i giovani e le giovani a compiere scelte formative e lavorative svincolate dai tradizionali stereotipi di genere
Prodotti realizzatiRaccolta delle esperienze e dei risultati ottenuti
Sintesi del progetto: http://www.erasmosesto.eu/documenti/formez.pdf
ContattiLiceo statale Erasmo da Rotterdam
Viale Italia, 409 – 20099 Sesto San Giovanni (MI) tel.02 24 28 129
sito web del progetto

Titolo progetto:IDEM siamo diversi ma in fondo un po’ uguali
Soggetto/i promotore/iConsigliere di parità della provincia di Cremona, Brescia e Bergamo
Anno di svolgimento2008/2009
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioProvincia di Cremona
Target beneficiariStudenti/studentesse scuola secondaria di secondo grado, docenti
Descrizione generaleIniziativa ideata per sensibilizzare gli adolescenti a tematiche importanti quali l’intercultura, la parità di genere e le diversità legate alla persona.

A questo fine è stato realizzato un kit educativo composto da un cd rom multimediale e da una guida creata per l’insegnante per affrontare la tematica in classe attraverso un linguaggio informale e non cattedratico.

I materiali contenuti nel kit permettono, con suggerimenti di attività da realizzare in classe, di stimolare gli studenti a riconoscersi in valori positivi, promuovendo così la possibilità concreta di costruire insieme un futuro socialmente sostenibile.
Prodotti realizzatiCd rom multimediale
Guida per l’insegnante
ContattiUfficio della Consigliera di Parità Presso Provincia di Cremona
via Dante 134, 26100 - Cremona
http://www.provincia.cremona.it/servizi/parita/?ss=5&sv=118&sa=&ip=2078&pp=2077 Tel. 0372 406514/406528
consiglieraparita@provincia.cremona.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Premio “C'è una bella differenza! Maschile/Femminile per nuove generazioni”
Soggetto/i promotore/iProvincia di Reggio Emilia, Assessorato all'Istruzione e Assessorato alle Pari Opportunità, e le Consigliere di Parità di Reggio Emilia
Anno di svolgimento2008/2009
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioProvincia di Reggio Emilia
Target beneficiariStudentesse e studenti scuola secondaria di secondo grado
Descrizione generaleConcorso a premi rivolto alle scuole superiori di Reggio Emilia e provincia per la realizzazione di materiali multimediali nell´ambito della tematica di genere e delle pari opportunità. Nello specifico gli obiettivi sono:
- Diffondere la cultura dell’inesistenza dell’impatto neutrale;
- Favorire la valorizzazione del lavoro di cura come attività da condividere indipendentemente dal sesso di appartenenza;
- Trasferire la conoscenza degli stereotipi di genere;
- Favorire la capacità di rilevare nei messaggi trasmessi dai mezzi di comunicazione di massa la presenza di stereotipi
- Favorire la desegregazione delle scelte formative e professionali delle giovani e dei giovani reggiani affinchè cadano le preclusioni alla presenza femminile nel mondo della scienza e della tecnologia.
Scarica il bando
Prodotti realizzati- fotoromanzo con didascalie
- video
- dialogo radiofonico
ContattiConsigliera di parità della provincia di Reggio Emilia: Maria Mondelli
Tel. 0522-444237 - Fax 0522-444248
consiglierapari@mbox.provincia.re.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Che genere di cura? Identità, differenza, affettività
Soggetto/i promotore/iIstituto Cesare Musatti di Dolo (Ve) con la collaborazione della Consigliera di parità del Veneto, il Centro Antiviolenza della provincia di Venezia, le Consigliere di parità della Provincia di Venezia. Progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità in convenzione con il FORMEZ
Anno di svolgimento2008/2009
Istituti scolastici coinvoltiIstituto Cesare Musatti di Dolo (VE)
Paese/territorioDolo (VE)
Target beneficiariStudentesse e studenti scuola secondaria di secondo grado, docenti
Descrizione generaleIl progetto, tramite un percorso interdisciplinare sui temi di genere, mira a sensibilizzare studentesse e studenti sul valore sociale del lavoro di cura e sulla necessità che esso sia condiviso tra i generi, al fine di sviluppare rapporti più paritetici e favorire la ricerca di un nuovo equilibrio tra tempi di vita e di lavoro
Prodotti realizzatiSito contenente la presentazione delle attività e dei materiali realizzati
Contatti
sito web del progetto

Titolo progetto:Giochiamo alla pari!
Soggetto/i promotore/iRegione Emilia-Romagna, Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, Cineteca di Bologna, Dipartimento Discipline della Comunicazione dell’Università di Bologna
Anno di svolgimento2009
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioEmilia - Romagna
Target beneficiariStudenti e studentesse dell’ultimo biennio scuola secondaria di secondo grado
Descrizione generaleConcorso di idee finalizzato a sviluppare un processo di sensibilizzazione nell’ambito del pieno riconoscimento della parità tra donne e uomini nella vita sociale, economica e politica, attraverso l’approfondimento del tema degli stereotipi legati al genere e di come questi transitano attraverso i mass media, producendo una rappresentazione distorta dei reali bisogni di donne e uomini sia nella sfera privata che in quella sociale.

Il concorso prevede la realizzazione di uno spot contro gli stereotipi di genere e per promuovere la cultura delle pari opportunità da diffondere attraverso la televisione o il cinema e la radio
Prodotti realizzatiSpot sul tema degli stereotipi di genere da diffondere attraverso la televisione o la radio

http://www.youtube.com/watch?v=UqqOp2aFljk

http://www.youtube.com/watch?v=Ul1vIDcHuR8
ContattiUfficio Scolastico Regionale dell’Emilia-Romagna: Segreteria 051-643777

Regione Emilia-Romagna - Servizio Segreteria e Affari Generali della Giunta, Af¬fari Generali della Presidenza, Pari Opportunità:

tel. 051-5275655 e 051-5275160
segiunta@regione.emiliaromagna.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Gioca la differenza
Soggetto/i promotore/iConsigliera di parità della provincia di Lucca
Anno di svolgimento2010
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioToscana, Liguria
Target beneficiariAlunne/i di ogni ordine di scuola, docenti
Descrizione generaleIl progetto si pone l’obiettivo di dare un supporto alla scuola nell'educazione al rispetto e alla valorizzazione delle differenze, affiancandosi ai percorsi scolastici di integrazione delle minoranze e delle diversità, e coinvolgendo sia docenti ed educatori che alunni e studenti
Prodotti realizzatiPer le/i bambini: Gioco conosci Andrea? “ciao maramao”
Per le studentesse e gli studenti: Valigetta-laboratorio per attività di orientamento
ContattiConsigliera di parità di Lucca: Tel 0583/433438
consiglieraparita@provincia.lucca.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Move up. Destinazioni alternative
Soggetto/i promotore/iRegione Piemonte
Anno di svolgimento2010
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioPiemonte
Target beneficiariStudenti e studentesse scuola secondaria di secondo grado, docenti, genitori
Descrizione generaleL’iniziativa mira a diffondere nelle scuole secondarie di secondo grado il tema delle pari opportunità, il rispetto delle diversità, la prevenzione della violenza e l'uso consapevole delle nuove tecnologie
Prodotti realizzatiAnimazioni teatrali, workshop, camper itinerante pari opportunità, sito web di progetto, vademecum
ContattiFranca De Battista
Regione Piemonte
Direzione Istruzione, formazione professionale e lavoro
Settore Promozione e sviluppo dell’imprenditorialità e della cooperazione
via Magenta, 12 - 10128 TORINO
Tel. +390114325689
franca.debattista@regione.piemonte.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Oltre il genere
Soggetto/i promotore/iConsigliera di parità della Provincia di Varese
Anno di svolgimentoSperimentazione in corso avvia
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioProvincia di Varese
Target beneficiariI ragazzi e le ragazze delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado, docenti, le/i referenti dell’orientamento.
Descrizione generaleIl percorso si propone di superare gli stereotipi che condizionano le scelte formative di ragazze e ragazzi con lo scopo di ampliare in futuro le loro scelte professionali e accrescere la presenza delle donne sul mercato del lavoro.
Favorire la presenza delle donne sul mercato del lavoro implica anche introdurre nella nostra cultura il principio della condivisione del lavoro domestico fra uomini e donne, che potrebbe anche far accrescere nei giovani una maggiore propensione ad attività di tipo socio assistenziali, equilibrando la distribuzione fra maschi e femmine in questo settore.
Prodotti realizzatiDispensa “Pari Opportunità – strumenti per l’orientamento” prodotta nell’ambito del progetto “Varese in rete per l’orientamento” e la scheda “Viaggio alla conquista della parità”.
ContattiUfficio Consigliera di Parità
tel.0332/252 729
consiglieraparita@provincia.va.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Educare alla relazione di genere. Percorsi educativi alla relazione con l’altro/a nelle scuole
Soggetto/i promotore/iAssessorato alla solidarietà internazionale e alla convivenza e Assessorato all'istruzione e sport della Provincia Autonoma di Trento, IPRASE del Trentino, Centro di Studi Interdisciplinari di Genere.
Anno di svolgimento2010/2011
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioProvincia di Trento
Target beneficiariStudenti e studentesse scuola secondaria di secondo grado, docenti, formatori, genitori
Descrizione generaleIl progetto ha l’obiettivo di promuovere una cultura di genere capace di valorizzare le differenze tra il maschile e il femminile e rendere la scuola uno strumento efficace per aiutare i/le giovani ad intraprendere un percorso di scoperta di sé, che consenta di valorizzare i propri desideri e le proprie risorse di genere e di instaurare relazioni con l’altro/a basate sul rispetto e l’ascolto reciproci.
Prodotti realizzati
ContattiCentro di Studi Interdisciplinari di Genere (CSG)
Via Verdi, 26 I-38122 TRENTO
tel. +39 0461 281320
csg@soc.unitn.it
sito web del progetto

Titolo progetto:PariLiberaTutti.it
Soggetto/i promotore/iMarina Caleffi con il patrocinio di RAS – Rassegna dell’Autonomia Scolastica
Anno di svolgimentoProgetto avviato nel 2010
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorio
Target beneficiariBambine/i della scuola primaria, docenti, genitori
Descrizione generaleProgetto editoriale e multimediale che, a partire dalla riscrittura di fiabe universali, vuole dare un contributo concreto all'educazione alla relazione, allo sviluppo di una cultura delle pari opportunità, alla valorizzazione dell'integrazione, della cooperazione e della multiculturalità.
Destinato all’età scolare, nella sua prima fase il progetto prevede la riscrittura di cinque fiabe (Grimm, Andersen, Perrault) proposte nella versione cartacea e in rete nella versione fiabe animate.
Prodotti realizzatiSito web di progetto con materiale interattivo.
e-book “Hansel Gretel & il Momo”, uno spunto di riflessione sulla ricchezza e sulla grande opportunità di crescita che integrazione e accoglienza consentono.
ContattiAutrice del progetto: Marina Caleffi – 3485686198
info@pariliberatutti.it
sito web del progetto

Titolo progetto:P.a.g.e.s. (Practices Against Gender End Ethnic Stereotypes)
Soggetto/i promotore/iIlep - Francia – organizzazione pubblica per la formazione permanente di giovani e adulti.
CORIF - Francia - Ente di formazione finalizzato ad assicurare la parità professionale tra uomini e donne
Associazione Rosa - Belgio - Centro studi e ricerca sulla condizione femminile
Università di Flensburg - Germania
CFL - Svezia - Centro per l'apprendimento flessibile e la formazione a distanza
Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione – Italia - Onlus che lavora in diversi ambiti (disabilità, disagio mentale, tossicodipendenze, prevenzione, migranti, giovani) e che si occupa nello specifico di percorsi di formazione rivolti a docenti, genitori e studenti sui temi dell’attenzione al genere.
Anno di svolgimento2010-2012
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorio
Target beneficiariDocenti, genitori, educatori
Descrizione generaleCome molti studi e ricerche dimostrano, la maggior parte del materiale didattico disponibile (libri per bambini, giochi educativi ...) veicola rigidi stereotipi di genere, che influenzano e condizionano il libero sviluppo dell’identità di bambine e bambini.
La finalità del progetto è quella di produrre un materiale di formazione capace di aumentare la consapevolezza degli effetti degli stereotipi, migliorando la capacità di riconoscerli e gli strumenti per superarli.
Prodotti realizzatiSito di progetto contenente un’interessante bibliografia sensibile al genere e materiali da utilizzare nelle scuole
ContattiRiferimenti per l’Italia:
mail:
sonia.bella@cooplotta.org
sito web del progetto

Titolo progetto:Promuovere le pari opportunità nelle scuole
Soggetto/i promotore/iAssessorato a Sviluppo delle risorse umane e organizzazione, cooperazione allo sviluppo, progetto giovani, pari opportunità della regione Emilia - Romagna in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia-Romagna
Anno di svolgimento2011-2012
Istituti scolastici coinvolti13 scuole secondarie di primo grado dei territori appenninici delle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini
Paese/territorioEmilia Romagna
Target beneficiariallieve e allievi scuola secondaria di primo grado
Descrizione generaleIl progetto si è posto l'obiettivo di contribuire alla sensibilizzazione rispetto al tema del pieno riconoscimento della parità tra donne e uomini attraverso attività volte a far emergere l'importante contributo delle donne allo sviluppo della comunità regionale
Prodotti realizzatiRicerche storiche, presentazioni,documentari
ContattiREGIONE EMILIA-ROMAGNA
Assessorato pari opportunità
Viale Aldo Moro 18, 40127 Bologna
Telefono 051 5275502

assorganizzazione@regione.emilia-romagna.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Laboratorio Web 2.0 per il contrasto agli stereotipi negativi e la valorizzazione delle differenze di genere
Soggetto/i promotore/iProvincia di Firenze
Comune di Vicchio insieme ai comuni di Borgo San Lorenzo, Dicomano, Firenzuola, Londa, Marradi,Palazzuolo sul Senio, San Godenzo, Scarperia, San Piero a Sieve.

Anno di svolgimento2012
Istituti scolastici coinvoltiIstituto d’istruzione secondaria di primo grado e Direzione didattica di Borgo San Lorenzo, Istituto comprensivo di Dicomano, Istituto comprensivo di Firenzuola, Istituto comprensivo di Marradi–Palazzuolo, Istituto comprensivo di Scarperia, Istituto comprensivo di S. Piero a Sieve, Istituto comprensivo di Vicchio.
Paese/territorioComuni della Provincia di Firenze
Target beneficiariinsegnanti delle scuole dell’infanzia, primaria, e secondaria di primo grado.

Descrizione generaleIl progetto si è posto l'obiettivo di fornire strumenti concettuali per de-costruire gli stereotipi negativi proprio quando cominciano a formarsi, ovvero fin dalle prime fasi dell’infanzia. L’obiettivo finale è quello di favorire la crescita di cittadini e cittadine rispettosi della diversità altrui ma anche più consapevoli delle proprie capacità individuali perché possa svilupparsi, in ragazze e ragazzi, bambine e bambini, una migliore capacità di orientamento al proprio progetto di vita e alla futura professione.
Prodotti realizzatiGli insegnanti hanno elaborato alcune sperimentazioni per costruire una “cassetta degli attrezzi” da consegnare ad altri/e insegnanti ed educatori che vorranno sviluppare con i loro allievi un approccio più paritario nell’apprendimento delle discipline e dei saperi fondamentali.
ContattiComune di Vicchio (Fi)
Ufficio Servizi al cittadino
tel.055/8439250
servizialcittadino@comune.vicchio.fi.it
sito web del progetto

Titolo progetto:Che genere di cultura?

Soggetto/i promotore/iCommissione per le Pari Opportunità tra donna e uomo della Provincia di Venezia e Ufficio Scolastico Territoriale di Venezia.

Anno di svolgimento2011/2012 -2012/2013
Istituti scolastici coinvoltiChioggia - I.C. Chioggia 1
Mirano - I.C. Giuseppe Mazzini
Musile di Piave - I.C. Enrico Toti
Quarto D’Altino - I.C. Roncalli
San Donà di Piave - I.C. Ippolito Nievo
Paese/territorioprovincia di Venezia

Target beneficiarialunne e alunni della scuola primaria, studenti e studentesse della scuola secondaria di primo grado

Descrizione generaleIl progetto si è posto l’obiettivo di elaborare proposte educative e iniziative di formazione volte a promuovere una riflessione critica e a decostruire modelli culturali stereotipati legati ai generi e alla loro relazione spesso veicolati da un linguaggio poco attento alla specificità di genere o da immagini offensive nei confronti delle donne.

Prodotti realizzatiPubblicazione contenente la descrizione del progetto e le attività realizzate

Contatti- info Provincia di Venezia - Pari Opportunità: loredana.bergo@provincia.venezia.it
- info Ufficio Scolastico Territoriale Venezia: marina.nostran@istruzionevenezia.



np
sito web del progetto

Titolo progetto:“A proposito di genere…”
Soggetto/i promotore/iCommissione provinciale per le pari opportunità tra uomo e donna di Venezia e Ufficio Scolastico Territoriale di Venezia.
Anno di svolgimento2013/2014
Istituti scolastici coinvolti
Paese/territorioprovincia di Venezia
Target beneficiariInsegnanti degli Istituti Comprensivi della Provincia di Venezia.
Descrizione generalePercorso formativo rivolto agli insegnanti volto alla promozione di un'educazione oltre agli stereotipi di genere. L’obiettivo principale non è tanto quello di annullare gli stereotipi, cosa peraltro impossibile, ma quello di acquisire la capacità di coglierli e saperne andare oltre.
Prodotti realizzatiattività in corso
Contattiprof. Marina Nostran

marina.nostran@istruzionevenezia.it
sito web del progetto